Giovedì 21 Marzo 2019

FAMIGLIA: Cariofillace.

NOMI VOLGARI: Ciantuacchiu - Centocchio comune - Paperina - Budellina - Mordigallina - Morso di gallina - Paravazza - Erba oselina - Gallinella - Peverascia.

DESCRIZIONE: Pianta annua, di aspetto erbaceo, a fusti fragili tavolta di colore rossastro e molto ramificanti. Presenta radici sottilissime. I piccoli fiori bianchi hanno un calice di 5 sepali, si chiudono quando sta per piovere e durante la notte per riaprirsi alla mattina. I frutti sono capsule globose con numerosi semi. Il nome generico è di origine latina e si riferisce all'aspetto stellato dei fiori. Molti nomi comuni fanno riferimento alla sua funzione di mangime per pennuti, che si dimostrano particolarmente avidi dei suoi semi e delle piante giovani.

DISTRIBUZIONE E HABITAT: In Italia è diffusa ovunque, preferisce terreni alcalini, infestante nelle colture, nelle discariche, negli ambienti umidi. Fiorisce praticamente tutto l'anno. Geoelemento: il geoelemento di questa specie è Cosmop. ossia “Cosmopolita”, è quindi una pianta relativa a tutte le zone del mondo, nessuna in particolare evidenza. Probabilmente si tratta di una pianta archeofita, inizialmente di origine mediterranea, e poi in seguito divenuta cosmopolita.

  • Diffusione: la specie è diffusa in tutto il mondo e in Italia è comunissima.
  • Habitat: questa pianta si trova un po' dappertutto nei campi coltivati, nelle zone frequentate dal bestiame, nei giardini ma anche in zone ruderali e sui margini di strade e sentieri. È facile trovarla anche nei centri urbani (è una pianta sinantropa). In effetti questa pianta è indifferente al tipo di suolo; comunque è nitrofila.
  • Diffusione altitudinale: dal piano fino a 1600 m s.l.m., raramente fino a 2500 m s.l.m..

CURIOSITA': Si riproduce quasi esclusivamente per seme. Ogni piantina può produrre in media 10.000 semi che rimangono vitali nel terreno fino a 80 anni. Da secoli il centocchio è impiegato a scopo curativo. Usato come coadiuvante nella lotta all'obesità, aumenta la diuresi, buon integratore di vitamina C. In cucina i rametti insaporiscono le insalate oppure si cuociono come verdura.

PROPRIETA' : Tonico, diuretico, vulnerario.

- USO ORNITOLOGICO -

SOMMINISTRAZIONE: Da utilizzare tutta la pianta, le foglie e i semi sono cibo gradito per gli uccelli. La pianta secca è un ottimo materiale per la costruzione dei nidi.

SEME PREFERITO DA: Seme e foglie sono preferite da quasi tutti gli uccelli, in particolare il seme va somministrato per l'imbecco dei nidiacei.