Domenica 21 Ottobre 2018

Le proprietà benefiche dei vegetali sono ben note in campo alimentare. Quello che però forse molti non sanno è che le verdure in particolare hanno una grandissima importanza in quanto ricche di PREbiotici (sostanze che non vengono utilizzate dall'organismo, ma servono da nutrimento ai batteri benefici che vivono nell'intestino, e vengono chiamati PRObiotici). Oltre a ciò frutta e verdura sono ricchi di fibre, vitamine, sali minerali, pigmenti etc. per cui sono di grande giovamento alla salute dei cardellini. La loro somministrazione, specie nei mesi caldi, può essere addirittura giornaliera, importante è che sia sempre ben lavata.

Carota

(Daucus carota)

Visualizza Descrizione

Ottimo ortaggio per l'alimentazione degli uccelli da gabbia. Questo tubero contiene la massima quantità di vitamina A riscontrabile nei vegetali ed è uno dei preziosi componenti del pastoncino. Oltre che grattugiata e amalgamata nel pastone, può essere somministrata ai volatili a fettine, ma in tal modo non tutti i soggetti la gradiscono. Essendo un alimento ricco di caroteni, ha la proprietà di intensificare la colorazione dei canarini a fattore rosso.

Cavolo

(Brassica oleracea acephala)

Visualizza Descrizione

I cavoli pur non essendo molto impiegati in canaricoltura, sono delle ottime verdure per gli uccelli, molto vitaminiche e salutari, e hanno oltretutto il vantaggio di mantenersi freschi assai più a lungo delle altre; sono ricchi di zolfo e esercitano azione depurativa. E' consigliabile somministrare giornalmente ai volatili da gabbia qualche foglia di cavolo, dando la preferenza a quelle interne che sono meno dure delle altre.

Cetriolo

(Cucumis sativus)

Visualizza Descrizione

Ortaggio cucurbitaceo indicatissimo nell'alimentazione dei volatili da gabbia anche se pochissimo usato in tal senso. Il cetriolo fresco, pur non essendo molto nutriente, è particolarmente raccomandabile come alimento diuretico, molto ricco di succhi benefici che esercitano azione tonica sull'organismo. I canarini preferiscono la parte interna acquosa e ricca di semi.

 

Cicoria

(Cichorium intybus)

Visualizza Descrizione

Tutte le varietà di cicoria, ma soprattutto quella selvatica che ha più spiccate proprietà diuretiche, lassative e febbrifughe, sono tra le migliori verdure per uccelli, con proprietà toniche e graditissime a tutte le speci da gabbia. Anche i semi di cicoria costituiscono un ottimo alimento per i canarini, e la somministrazione in piccole dosi è consigliabile durante tutto l'anno.

Ciliegie

(Prunus avium)

Visualizza Descrizione

Frutti molto graditi ai canarini se ben maturi e a polpa zuccherina e succosa. La somministrazione delle ciliegie giova ai malati di artrite. Agli uccelletti da gabbia vanno porte dopo averne intaccato la buccia con un breve taglio.

Cipolla

(Allium cepa)

Visualizza Descrizione

Assai ricca di vitamine, la cipolla ha proprietà diuretiche e tenifughe ed esercita azione stimolante e antisettica sulle mucose dell'apparato respiratorio. Di tanto in tanto è bene somministrare una fettina di questo bulbo ai canarini, alcuni dei quali lo gradiranno subito e altri solo dopo un certo tempo (in genere l'appetibilità è condizionata dall'istintivo bisogno che l'animale sente del vegetale).

 

Cocomero

(Citrullus lanatus)

Visualizza Descrizione

Scarsamente sostanzioso e vitaminico, questo frutto è però dotato di notevoli proprietà diuretiche e quand'è a polpa zuccherina viene sovente gradito dai canarini.

Datteri

(Phoenix dactylifera)

Visualizza Descrizione

Per il loro dolce gradevole sapore i datteri sono appetiti dai canarini, risultando oltre che nutrienti e vitaminici, i più digeribili tra i frutti sviluppanti alto numero di calorie. I datteri hanno un buon contenuto di potassio e fosforo oltre ad altri sali minerali per questo sono importanti rimineralizzanti.

Banana

(Dwarf Cavendish

Visualizza Descrizione

Più nutriente ed energetica degli altri frutti, abbastanza ricca di fosforo e vitamina A, contiene la vitamina E non presente negli altri frutti. Consigliabile la somministrazione ai canarini che la gradiscono.

 

 Arancia

(Citrus sinensis)

Visualizza Descrizione

Ricche di vitamina C, alle arance rosse sono attribuite proprietà protettive dell’organismo. Frutto gradito da molti uccelli da gabbia se ben maturo; consigliabile la somministrazione ai canarini e in particolare a soggetti affetti da malattie dello stomaco e dell'intestino prodotte da fermentazione putrida e da intossicazione.

Albicocca

(Prunus armeniaca)

Visualizza Descrizione

Frutto ricco di vitamina A, poco usato nell'alimentazione degli uccelli, benchè, se ben maturo, torni gradito a molti soggetti, cui va somministrato con moderazione.

 Aglio

(Allium sativum)

Visualizza Descrizione

Ha proprietà diuretiche e tenifughe ed esercita azione stimolante ed antisettiche sull'apparato respiratorio. L'aglio non può essere utilizzato quale alimento per i canarini, ma se ne possono sfruttare le virtù acaricide e l'azione profilattica nei confronti di varie malattie infettive nonchè quella antisettica e stimolante sulle mucose dell'apparato respiratorio, aggiungendone periodicamente una fettina all'acqua da bere.

 

Cachi

(Diospyros kaki)

Visualizza Descrizione

I frutti di quest'albero sono ottimi per l'alimentazione dei canarini perchè tra i frutti freschi sono i più dotati di proteine e risultano inoltre ricchi di vitamina A. Contengono in minor dose anche vitamine del gruppo B, vitamina C, ferro, calcio e fosforo. Vanno però somministrati ben maturi.

Lamponi

(Rubus idaeus)

Visualezza Descrizione

Questi frutti sono alimento gradito e salutare per la massima parte degli uccelli da gabbia. I lamponi sono ricchi di vitamina C, contengono vitamine A, B1, B2, PP, nonchè calcio, ferro, fosforo e potassio; hanno azione rinfrescante e sono considerati giovevoli nei casi di reumatismo.

Lattuga

(Lactuca sativa)

Visualizza Descrizione

Questa verdura è molto gradita dagli uccelletti da gabbia e contrariamente a quanto taluni ritengono, non è affatto dannosa, anzi ha potere rinfrescante e sedativo, nonché azione blandamente lassativa. Contiene calcio, fosforo, ferro, Vitamine A, B1, B2 e C. Giova nei casi di stipsi, somministrata con parsimonia. Anche i semi di lattuga sono un eccellente alimento per i piccoli volatili granivori; costituiscono un alimento rinfrescante giovevole alle funzioni dell'apparato digerente, con proprietà toniche salutari. Possono essere somministrati liberamente e conviene porgerli non mischiati agli altri semi perchè essendo molto minuti andrebbero facilmente sprecati.

 

Mela

(Malus communis)

Visualizza Descrizione

Fra tutti i frutti la mela è il più consigliabile nell'alimentazione dei volatili da gabbia, ai quali è bene somministrarla giornalmente durante tutto l'anno, e in particolar modo nel periodo riproduttivo. Esistono molte varietà di mele; di norma le più gradile ai canarini sono quelle a polpa zuccherina più o meno farinosa; meno apprezzate, o anche rifiutate, quelle a polpa dura dal gusto asprigno. Le mele contengono vitamine A, Bl, B2, C, PP e piccole quantità di calcio, ferro, fosforo. Costituiscono un alimento digeribilissimo, con proprietà emollienti e leggermente lassative; regolarizzano le funzioni del fegato, disinfettano il cavo orale, contribuiscono al tranquillo riposo notturno e agglutinano il soverchio succo gastrico dello stomaco combattendo l'iperacidità; inoltre controbilanciano l'effetto costipante del tuorlo d'uovo e sono pertanto particolarmente utili durante la fase d'allevamento dei nidiacei, quando del pastoncino all'uovo si fa largo uso. Anche i semi delle mele, che contengooltre il 25% di olio grasso, sono alimento gradito a molti volatili.

Melone

(Cucumis melo)

Visualizza Descrizione

Discretamente sostanzioso e assai ricco di vitamina A, il melone quand'è dolce e maturo risulta alimento idoneo ai canarini, che lo gradiscono molto.

Pera

(Pyrus communis)

Visualizza Descrizione

La composizione chimica della pera è più o meno simile a quella della mela e può essere somministrata ai canarini con pari vantaggi per la loro salute anche se in genere torna meno gradita. Soprattutto alcune varietà di pera (come la Passa Crassana) purchè ben mature, sono un eccellente rimedio nei casi di stipsi.

 

Pinolo

(Pinus pinea)

Visualizza Descrizione

Discretamente sostanzioso e assai ricco di vitamina A, il melone quand'è dolce e maturo risulta alimento idoneo ai canarini, che lo gradiscono molto.

Piselli

(Pisum sativum)

Visualizza Descrizione

I piselli verdi sono ben poco usati nell'alimentazione degli uccelli da gabbia ed è male, perchè quando sono freschi, teneri e dolci costituiscono una vera ghiottoneria per i canarini ed altre specie di pennuti. I piselli sono un cibo fresco molto salutare, ricco di vitamina A, B1, B2 e C, di calcio e di ferro, nonchè di proteine e costituiscono inoltre un alimento di facile digeribilità. Per la somministrazione ai volatili conviene aprire a metà il baccello verde lasciando attaccati i semi al loro posto. Bisogna scegliere piselli da sgrano, freschi molto teneri, perchè ingrossando perdono in dolcezza e in genere non vengono più appetiti.

Uva

(Vitis vinifera)

Visualizza Descrizione

Matura e dolce, l'uva è uno dei frutti maggiormente graditi dagli uccelli. Alimento sommamente salutare, energetico, ricco di glucidi (lo zucchero dell'uva è del tipo più confacente all'organismo), di minerali (potassio, calcio, magnesio, fosforo, ferro, manganese, jodio), di vitamine A B C nonché di pectine e di acidi organici. Trattasi d'un alimento estremamente digeribile con diverse proprietà terapeutiche: cardiotonico, lassativo e diuretico, giova nei casi di stipsi, dispepsia, gotta, nonché in alcuni tipi di intossicazioni e dermatosi, uremie, disturbi renali, ecc.; inoltre agisce beneficamente su tutti gli organi della digestione, riduce le fermentazioni intestinaii e attiva la funzione epatica. Quando possibile, somministrare sempre dell'uva ai canarini, avendo cura di lavare preventivamente gli acini in acqua corrente per eliminare eventuali residui di antiparassitari e ricordandosi di praticare nella buccia degli acini stessi un taglietto perché a volte tale buccia è troppo dura per il beccuccio dei canarini che non riescono a romperla. Anche l'uva secca è ottimo gradito alimento.

 

Spinacio

(Spinacia oleracea)

Visualizza Descrizione

Come tutti gli ortaggi a foglie, lo spinacio contiene un'elevata percentuale di acqua (90%) è quindi un alimento dallo scarso apporto calorico. Contiene però sali minerali in abbondanza: sodio, potassio, calcio, ferro, fosforo, magnesio, manganese, zolfo, rame, zinco, iodio, arsenico. Vitamine: A, B1, B2, C, PP, E, K, carotene, spinacina, mucillagini, glucidi, protidi, lipidi.