Giovedì 18 Ottobre 2018

Lo svernamento dei Gloster di solito inizia alla fine della muta o alla fine del periodo di esposizione, in base alle necessità che hai nei confronti del tuo gruppo di Gloster. I Gloster che devono essere tenuti cadono all’interno di una varietà di classi, (sarà discusso al punto 6) e per questa ragione l’alloggio e il nutrimento del gruppo verrà modificato per soddisfare la situazione. Il periodo che va dalla fine della muta fino all’inizio del nuovo anno è un periodo in cui la stanza dall'evamento e il gruppo di canarini sono in una situazione fluida, variabile.

Il gruppo dovrà essere spostato nella gabbie in base a spazio disponibile e necessità.

Gli uccellini che devono essere tenuti in casa, (per fini riproduttivi ) e non mostrati potranno essere ingabbiati in gruppi e con riguardo potremo separare le femmine dai maschi. Lo stesso vale per gli uccelli più giovani (che non devono essere esposti). D’altronde anche gli uccelli in eccesso (surplus...) richiedono un alloggio simile ma bisogna far attenzione alle necessità e alla qualità di questo gruppo se vogliamo soddisfare le esigenze del cliente......

Qualità in questo senso indica sempre “adatto al nostro scopo”. Quindi bisogna fare attenzione alla pulizia e alla salute di tutti gli uccelli in eccesso. Gli uccelli che non hanno valore dovrebbero essere rimossi dall'allevamento il prima possibile per dare più spazio agli altri uccelli. Puoi sempre dare gli uccelli tolti a parchi con uccelliere o a scuole che ne possiedano.....( uccellaio..!! ?? )
I Gloster che sono scelti per l’esposizione devono essere ingabbiati singolarmente poichè bisogna dar più attenzione a ognuno. In questo modo abbiamo un gruppo misto con necessità differenti nei mesi tra ottobre e gennaio.
Allo scopo dello svernamento, il canarino Gloster richiede "un’esistenza istituzionalizzata ". Richiedono una sistemazione tranquilla e confortevole e una dieta bilanciata (quindi non troppo ricca).

A: SISTEMAZIONE TRANQUILLA: I mesi dello svernamento sono quelli da novembre a marzo, settimana più o settimana meno.
L’alloggio dovrà essere pensato in base al gruppo di canarini. I maschi dovranno essere separati e posti in gabbie da riproduzione (se possibile divisibili.... ) e le femmine dovranno essere poste nella più ampia voliera/gabbia possibile. Questa sistemazione porta a una gestione più semplice del gruppo di uccelli durante i freddi mesi invernali e permette al gruppo di esercitarsi (al movimento/volo) nelle limitate ore di luce del giorno.
Sovraffollare le voliere ha un effetto dannoso sul Gloster infatti mettere cinque o sei femmine in una gabbia da riproduttore ( anche se doppia ) causa stress all’uccello per questioni di ordine gerarchico. Le femmine possono essere ingabbiate singolarmente o in due in una gabbia da riproduzione senza effetti collaterali sulla capacità riproduttiva, ma non si può sovraffollare la gabbia.

Anche se la sistemazione tranquilla è prioritaria, un pò di movimento potrà esserci, tenendo in mente il rinnovamento che si sta operando in questo periodo sulle gabbie e sull’attrezzatura. Comunque bisogna pensare alle necessità del Gloster per evitare stress inopportuno, alla sua necessità di riposo in questo periodo e all’uso non equilibrato della luce.

B: SISTEMAZIONE CONFORTEVOLE: la sistemazione confortevole tiene in considerazione il sovraffollamento, la pulizia, la luce e il calore.
Confortevole significa mirare al benessere, infatti sovraffollamento, sporcizia e cattive condizioni non fanno sì che i Gloster siano a proprio agio. Infatti, pessime condizioni portano a una stagione di allevamento complicato (quando è già abbastanza complicato senza ulteriori problemi).
La luce deve essere usata solo per nutrire il gruppo o quando si deve intervenire su problemi nella stanza di allevamento.., durante questo periodo ci deve comunque essere un uso bilanciato della luce piuttosto di una sistemazione ad hoc.
Comfort significa anche temperatura e qui sosteniamo l’uso assennato di un termostato per controllare che la temperatura sia a non più di 10° C. Questa temperatura darà modo ai Gloster di sentirsi bene e "lavorare" bene in un ambiente pulito.

C: DIETA BILANCIATA: dieta bilanciata in questo periodo dell’anno significa un uso controllato di cibi molli e condizionatori. Basterà un buon mix per canarini con eccellente carbone di arenaria più un additivo solubile in acqua. Questo può essere completato con verdure e pastone all'uovo, date settimanalmente. La dieta si cambia solo quando le giornate iniziano ad allungarsi alla fine di febbraio: il pastone all'uovo viene aumentato fino a quando viene somministrato ogni giorno fino a prima dell’accoppiamento. Ogni giorno si da acqua fresca da bere e i bagnetti saranno molto ben accetti quando e se offerti.
Non c’è una formula magica per mantenere un gruppo in salute, tutto ruota attorno a pulizia, sistemazione non sovraffollata, dieta bilanciata e calma attorno al gruppo.

Traduzione in italiano dell'articolo :
Gloster Fancy Canaries: By Norman Wallace & George Storey