Giovedì 18 Ottobre 2018

DESCRIZIONE: Con il termine grit di indicano delle piccole pietruzze o scaglie di guscio d'ostrica o di varie conghiglie, ecc...Indispensabile alle funzioni digestive di un uccello. Il grit, per compiere con efficacia le sue funzioni, dev'essere formato da granelli duri e rugosi non subito solubili in modo che il cibo venga da essi macinato. Va impiegato come un vero e proprio alimento, inizialmente mescolandolo ad altro cibo, successivamente mettendolo a disposizione in una vaschetta,.mai cospargendolo sul fondo a possibile contatto delle feci quindi poco igienico e dispersivo. Un grit, che è anche alimento, in quanto ricco di tutti i sali e microsali del mare, è il granulato di conchiglie perché di giusta grossezza. 

Il grit è generalmente composto da piccole pietruzze di carbonato di calcio, silicio e argilla, e' privo di odori particolari, non si altera, non ha scadenza e si trova in commercio in forma granulare fino da 1 a 2 mm o grosso da 2 a 4 mm a secondo della specie di uccello che va somministrato.


PROPRIETA': Digestive, utile alla corretta formazione dei gusci delle uova e per il sostentamento dell’apparato scheletrico.


- USO ORNITOLOGICO -

SOMMINISTRAZIONI: Sempre a disposizione durante tutto l' anno. Il grit non va mai sparso sul fondo delle voliere o gabbie, ma va fornito in una mangiatoia a parte.In caso di somministrazioni di medicinali, il grit come gli altri integratori minerali, devono essere sospesi , in quando sono capaci di ostacolare l' assorbimento dei farmaci da parte dell' apparato intestinale.